Dieci motivi per cui vale la pena guardare Un Posto Al Sole

Un Posto Al Sole, dieci motivi per guardarlo.


Un Posto Al Sole, ecco perché bisogna guardarlo

Su questo mio spazio online, come anche sugli altri, ovviamente non possono mancare spazi dedicati alla mia Napoli ed oggi voglio proprio parlarvi di una soap opera interamente Made In Naples e cioè Un Posto Al Sole.

E' una soap opera che dal 1996 va in onda su Rai Tre ed è tra le più amate, per quanto mi riguarda la seguo dalla primissima puntata, ecco perché non potevo non darvi almeno dieci motivi, anche se ironici, per guardarla o per continuare a guardarla.



1) Con Un Posto Al Sole, potrai capire quanto il settore ospedaliero sia in crisi e costringa alcuni medici a lavorare 24 ore su 24, come ad esempio Ornella Bruni, interpretata da Marina Giulia Cavalli, che in realtà ha il dono dell'ubiquità, perché è l'unica che può trovarsi allo stesso momento sia in ospedale che a casa sua, in caso di emergenza sanitaria.

2) Con un Posto Al Sole, potrai capire quanto sia difficile incontrare l'anima gemella e quindi ci si rassegna a cercarla fuori casa o meglio ci si rassegna a cercarla fuori dal proprio condominio e così un adolescente è costretta a fidanzarsi solo con i ragazzi che abitano a Palazzo Palladini, come Rossella Saviani Graziani, interpretata da  Giorgia Gianetiempo.

3) Con un Posto Al Sole, potrai guardare delle scene in pieno stile Gomorra e tutto questo grazie a un super eroe, che riesce sempre a vincere, in confronto a lui Ciro l'immortale non è nessuno, perché è lui il vero immortale e cioè Franco Boschi, interpretato da Peppe Zarbo

4) Con Un Posto Al Sole, vedrai anche Wonder Woman in azione, colei pronta a salvare qualsiasi donna in difficoltà e non solo, la super Giulia Poggi, interpretata da Marina Tagliaferri.

5) Con Un Posto Al Sole, vedrai anche Crudelia Demon, interpretata da Marina Giordano, a sua volta interpretata da Nina Soldano.

6) Con Un Posto Al Sole, assisterai alla storia d'amore più tormentata di quella tra Brooke e Ridge, grazie a Nina Soldano e Roberto Ferri, interpretato da Riccardo Polizzy Carbonelli, ma tra i due non è lei ad accoppiarsi con chiunque, ma lui, insomma Roberto Ferri è Brooke Logan in versione maschile.

7) Con Un Posto Al Sole, vedrai che esiste un unico bar, il Bar Vulcano, il luogo in cui il 60% dei protagonisti ha lavorato, anche chi non potresti mai immaginare come la ricca Marina Giordano.

8) Con Un Posto Al Sole, vedrai anche il Diabolik napoletano e cioè Alberto Palladini, interpretato da Maurizio Aiello, perché dove c'è la felicità, c'è Alberto pronto a distruggerla.

9) Con Un Posto Al Sole, ti verrà voglia di registrarti al social network no esistente Chain, frequentato solo ed esclusivamente dagli attori di Upas.

10) Con Un Posto Al Sole, vedrai che anche un solo commissariato, può occuparsi di tutto, dai delitti ai rapimenti, dagli attentati camorristici ai furti e questo solo perché c'è Giovanna Landolfi, interpretata da Clotilde Sabatino, colei a cui nulla può sfuggire, degna erede di Jessica Fletcher.


Con la speranza di avervi strappato un sorriso, ora voglio darvi qualche motivo più serio per guardare UPAS.

Guardatelo perché in ogni puntata c'è un pezzo di Napoli e perché gli attori sono così bravi che vi affezionerete subito alle loro storie.

Ed inoltre, salvo rare eccezioni, in Un Posto Al Sole si raccontano storie vere e si affrontano spesso tematiche importanti ed attuali.

Infine, vi strapperà molti sorrisi, sopratutto quando ci sono le mitiche scene con i grandi Patrizio Rispo e Marzio Honorato.

Nessun commento:

Posta un commento