Instagram nasconde il numero di like

Instagram
Instagram nasconde i likes


Instagram nasconde i likes, ecco cosa sta accadendo

Instagram continua con i suoi aggiornamenti e sopratutto continua con i suoi test ed ora è il turno del numero di likes.

In questi giorni molti profili su Instagram hanno notato questo aggiornamento che in realtà appunto è solo in fase di test, ecco perché buona parte dei profili ancora vede il numero di likes su ogni foto.

Ma perché Instagram sta pensando di eliminare la visualizzazione dei numeri di likes?

La risposta ufficiale è che Instagram vuole che gli utenti diano più attenzione alle foto e che quindi non vengano influenzati dal numero di likes.

In effetti è vero, spesso si guarda prima al numero di likes e poi alla foto e magari si tende addirittura ad ignorare foto splendide solo perché hanno pochi like.

Ma a mio avviso la vera motivazione è un'altra, credo sia semplicemente un modo per poter dare un freno al mercato che si è creato dietro Instagram.

Non mi riferisco di certo ad eventuali campagne marketing o ai contenuti brandizzati degli influencer, brand ambassadors ecc.

Ma mi riferisco a tutto ciò che gira intorno ai likes su Instagram, quindi ai bot e ai vari servizi di scambio o vendita likes.

Infatti spesso si punta il dito verso i cosiddetti 'Fake Influencers', che hanno almeno il 90 % di followers fake o acquistati, mentre s'ignora che c'è un bel mercato anche dietro all'acquisizione dei likes, quindi magari si potrebbe anche essere invogliati a mettere un like a foto con molti likes, che in realtà sono appunto like non genuini.

Su questa mia affermazione di certo molti storceranno il naso, sopratutto chi si occupa della crescita di profili Instagram basandosi proprio su tecniche che lasciano il tempo che trovano.

Perché a lungo andare un'agenzia che predilige grandi numeri anche se fake, capirà che questa strategia è sbagliata, perché non porta riscontri reali ai propri clienti e per riscontri reali mi riferisco ad entrate effettive, che magari avrebbero potuto ottenere spendendo molto meno, semplicemente investendo in qualche sponsorizzata su Instagram o puntando a dei micro influencers.

Ed infatti credo che sia proprio questo un altro motivo del voler nascondere il numero di likes, per incentivare le Instagram Adv e i contenuti brandizzati con reale riscontro e contrastare la parte non genuina dell'influencer marketing.

Ma torniamo ai profili scelti per questo test dei likes non visibili, tra quelli che gestisco, solo due hanno questa nuova visuale d'Instagram ed al posto del numero di likes o non si legge assolutamente nulla oppure si può leggere una piccola parte dei nomi dei profili che hanno messo i likes a quella determinata foto, ma questo solo se tra questi c'è almeno un like da parte di un profilo di cui siamo follower.

Tutto qui, per il resto non cambia null'altro, non ci resta che attendere la decisione ufficiale di Instagram, se toglierli definitivamente a tutti oppure no.

Leggi anche:
L'importanza di un profilo monotematico su Instagram
Come rendere più professionale un profilo Instagram
Come proteggere al meglio il proprio profilo Instagram
Instaram Stories, come fidelizzare i propri followers

Leggi tutto...

Instagram Tips - Come rendere un profilo più professionale


Instagram è nato per condividere in foto qualsiasi momento della giornata, poi sono nate le stories ed è lì che si sono spostate sia foto che video, fatti al volo e nettamente più spontanei, mentre il profilo per molti è il luogo dove caricare foto più ben fatte, sopratutto chi ha deciso di utilizzarlo per il proprio brand e per qualsiasi altra sua attività.

Ma come dare al profilo un aspetto più professionale?

A mio avviso basta davvero poco e non starò chi a parlarvi dei soliti filtri e cioè che bisogna usare lo stesso filtro su tutte le foto o comunque la stessa palette di colori ecc. perché questo già lo sapete a prescindere e a dirla tutta, io trovo molto monotoni i profili che seguono questa tendenza e a lungo andare sono certa che stancano non solo i followers ma anche anche chi segue questo trend.

Di certo molti storceranno il naso per questa mia affermazione, ma questo non è di certo un mio problema, visto che ognuno è libero di avere i propri gusti ed inoltre il seguire cosa fa la massa a mio avviso non è mai una buona idea, quindi ecco cosa bisogna fare a mio avviso per rendere un profilo professionale.

Innanzitutto di base, bisogna avere un profilo business, quindi se l'avete ancora fatto convertite subito il vostro profilo, in questo modo avrete già una bio più completa perché accompagnata dall'opzione email e dalle opzioni per telefonarvi e reperire il vostro indirizzo, ma ovviamente potete anche solo scegliere una solo delle tre opzioni, tutto dipende da come volete essere contattati.

La bio deve essere breve e se avete altri profili, è bene annotarli con tag nella bio, vi basterà aggiungere @ accompagnato dall'username e se avete anche un vostro hashtag che vi contraddistingue utilizzate anche quello.

Per quanto riguarda le foto, a mio avviso, devono tutte avere una costante sempre presente, un particolare o un logo facilmente riconoscibile o una firma, sempre facilmente comprensibile o una cornice o qualsiasi altro elemento voi vogliate, insomma via libera alla fantasia, ricordate solo che chi vede la foto deve essere subito in grado di riconoscere che sia proprio la vostra!

Volendo potete anche optare di utilizzare sempre lo stesso sfondo per le vostre foto, perché anche questo è un modo per farvi riconoscere.

Altro modo, a mio avviso molto carino per personalizzare un profilo, è alternare una foto ad una con una citazione, ma ovviamente quelle con la citazione devono avere sempre lo stesso schema e lo stesso font, altrimenti stoneranno.

Volendo, potreste anche accompagnare ogni foto con una frase scritta al di sopra ed anche in questo caso basatevi sempre su uno stesso font e magari non cambiate neanche posizione.

Insomma, rendere il profilo professionale, a mio avviso vuol dire renderlo riconoscibile dai vostri followers, quindi massima attenzione anche alle copertine per i vostri post in evidenza, perché devono tutte seguire lo stesso stile ed anche qui via libera alla fantasia, potreste utilizzare i vostri prodotti come copertina o immagini vettoriali o il vostro logo seguito da una piccola immagine o testo ecc.

E ricordate che è importante anche quello che scrivete, per evitare errori molto comuni, evitate di scrivere troppo e sopratutto coinvolgete chi vi segue, quindi testi breve e con una domanda.

E per ultima cosa, non copiate mai quello che fa un brand o qualsiasi altre utente Instagram a cui vorreste somigliare, perché le copie non potranno mai essere originali e quindi non conquisteranno mai il cuore dei followers ed inoltre non dimenticare che anche un profilo instagram monotematico può fare la differenza, sopratutto per raggiungere un certo target.
Leggi tutto...

Cibo a domicilio? Le tre app più amate


Non sempre purtroppo si ha voglia o tempo di cucinare o magari si ha voglia di qualcosa di diverso, mentre prima dovevamo telefonare per ordinare, magari alla pizzeria più vicina, ora anche il food è a portata di click e tramite una semplice app è possibile ordinare quello che vogliamo.

 Le app che si occupano di fare da intermediari tra clienti e locali vari di ristorazioni sono davvero molte, ma per ora mi limiterò a citarvi le tre app più amate ed utilizzate.

 JustEat direi che è al primo posto tra le più amate e conosciute e tra l'altro consente di ordinare anche direttamente online dal sito web.

Deliveroo la scelta perfetta non solo per i nostri ordini a domicilio, ma anche per le aziende, infatti ha una sezione business specifica proprio dedicate alle aziende che vogliono ordinare per i loro clienti o i lori dipendenti.


Moovenda non è da meno alle altre però non è ancora disponibile in tutte le città ma solo a Roma, Torino, Napoli, Cagliari, Cosenza, Viterbo, Lidio D'Ostia.


Leggi tutto...

Instagram shadowban, che cos'è e come evitarlo


Su Instagram nulla è semplice così come sembra e tra le cose che possono colpire il vostro profilo, senza che voi ve ne rendiate conto c'è lo Shadowban.


Che cos'è lo shadowban?

Una sorta di ban che va a colpire gli hashtag che utilizzate, in poche parole quella determinata foto con quei determinati hashtag, nelle pagine appunto dedicate a quei specifici hashtag non sarà visualizzata a tutti ma solo a voi e a chi vi segue.

Come rendersi conto di essere stati colpito dallo shadowban

Ci sono vari siti che permettono d'inserire i link delle foto e controllare se sia tutto ok, ma onestamente non mi fido, perché in effetti non sono siti infallibili, quindi il modo migliore e far controllare a chi non vi segue se vede la vostra foto nella pagina di quel determinato hashtag oppure potete utilizzare un altro profilo, che magari gestite ma che non segue il vostro profilo.

Ma in primis vi renderete conto di essere colpiti se noterete un calo visite troppo consistente, che ovviamente può essere causato anche dai vari aggiornamenti Instagram sull'algoritmo.

Perché avviene lo shadowban?

I motivi sono svariati, in primis l'utilizzo di determinati hashtag del tipo #like4like #f4f e simili, riconosciuti come azioni di spam.

Oppure la causa sono l'utilizzo di determinati bot.

O ancora il mettere troppi likes o effettuare attività continua di follow e unfollow.

E di certo ci saranno molte altre cause non viste di buon occhio da Instagram, come ad esempio troppe segnalazioni e blocchi da parte di altri profili.

Come risolvere?

Innanzitutto se la causa è un bot, smettete subito di usarlo, prima che Instagram intervenga con altri ban sul vostro profilo.

E idem cessate tutte le altre potenziali cause che vi ho elencate sopra.

Eliminate gli hashtag dalle ultime foto per un paio di giorni e poi rimetteteli per vedere se la situazione è tornata alla normalità.

Nel caso in cui lo shadowban sia dovuto esclusivamente all'utilizzo di determinati hashtag, allora vi basterà rimuovere solo quelli e la situazione dovrebbe sbloccarsi subito.
Leggi tutto...

Netflix - Come risparmiare sull'abbonamento


Al momento in Italia non è più possibile provare gratuitamente per un mese Netflix, una gran perdita per chi ancora non conosce questo servizio e vorrebbe provarlo senza essere costretto ad abbonarsi.

Quindi al momento è solo possibile scegliere tra tre abbonamenti

  • Base da 7,99 euro
  • Standard 10,99
  • Premium 13,99


Dalla tabella che segue è più che chiaro che il piano più appetibile è il Premium, che tra l'altro permette di connettere ben 4 dispositivi.


Ma passiamo subito al punto più interessante e per cui hai aperto questo blog post e cioè come poter risparmiare sull'abbonamento Netflix, magari proprio su quello Premium.

Non è nulla di difficile e neanche d'illegale e voglio darti ben due alternative per poter guardare tutti i film e le serie tv che vuoi pagando 3,50 euro al mese oppure 4,49 euro, ottimo vero?

Condivisione dell'abbonamento premium con amici

Il primo modo è semplicemente condividere l'abbonamento con altri tre amici o familiari, in questo modo andrete a pagare ognuno 3,50 euro e potrete ognuno usufruire del piano premium.

Ovviamente tu o uno dei tuoi amici dovrà registrarsi su Netflix e associare la propria carta di credito o conto paypal e poi riscuotere ogni mese dai propri amici.

Condivisione dell'abbonamento grazie Together Price

Grazie a questo sito, potrete in pochi click, trovare con chi condividere l'abbonamento e avete due modi per farlo.

Potrete decidere di diventare admin e quindi di abbonarvi al piano premium di Netflix e poi creare un gruppo su Together Price, a cui potranno far parte altre tre persone con cui condividere l'abbonamento ed ovviamente ci penserà il sito a prelevare le quote dagli iscritti al gruppo e versarle sulla vostra carta di credito.

Oppure potrete aderire ad un gruppo aperto da un altro admin ed in questo caso il sito preleverà dal vostro conto ogni mese la quota.

In entrambi i casi pagherete 4,49 euro al mese.


Leggi tutto...

Pagine Facebook - Come impostare i commenti ai post in ordine cronologico



Un breve articolo che sarà utile a chi gestisce le pagine facebook ed è stanco di vedere i commenti ai post non in ordine, o meglio in realtà è facebook che decide l'ordine.

In poche parole su ogni pagina i commenti sono 'ordinati per pertinenza', che in realtà appunto è una pertinenza che segue facebook e che non è ancora del tutto chiaro.

In caso di molte interazioni e sopratutto in caso necessitiamo di rispondere in tempo reale ai commenti è fondamentale trovare subito i commenti più recenti, perché purtroppo spesso le notifiche si perdono, sopratutto se sono troppe.

Da pc ovviamente sotto ad ogni post c'è l'opzione da cliccare per mettere i commenti in ordine cronologico, ma il fatto negativo è che bisogna farlo ogni volta ed inoltre questa opzione dall'app di facebook (almeno per quelle android) non è esistente.

Ed è ugualmente inesistente  nell'app gestore delle pagina, una mancanza a mio avviso davvero assurda, sopratutto se sponsorizziamo e necessitiamo di rispondere a ogni interazione.

Per rimediare a tutto ciò, ecco qui la soluzione, quindi connettete il pc e seguite le istruzioni.

Fate il log in su facebook ed accedete subito alla pagina in cui v'interessa apportare la modifica.

Cliccate su Impostazioni.


Cercate la voce 'classificazione dei commenti', se sono in ordine pertinente  come nella prima foto qui sotto, allora cliccate su modifica, togliete la spunta e salvate e da questo momento vedrete per primi i commenti più recenti.






La modifica avrà effetto da subito, sia da pc che da smartphone, sia sui vecchi che nuovi e futuri post.

Se l'articolo ti è stato utile condividilo :)
Leggi tutto...

Ricomincio da tre torna al cinema


Sono passati 25 anni dalla scomparsa del mitico attore napoletano Massimo Troisi e quindi perché non rivedere uno dei suoi film cult e cioè Ricomincio da Tre.

E visto che vedere un film in compagnia è sempre la scelta migliore vi comunico che il film torna al cinema, esattamente il 17 Aprile al Cinema Modernissimo di Napoli, in via Cisterna Dell'Olio.

Ma non sarà una serata al cinema qualunque, perché sarà una serata molto speciale, perché saranno presenti molti personaggi famosi.

L'evento è gratuito ma ovviamente sarà a numero chiuso, quindi bisogna prenotarsi per poter essere presenti, vi basterà inviare un email a eventi@hotcorn.com

Intanto io vi lascio una piccola parte tratta dal film

Leggi tutto...