Carmen Cotugno

Blog di Carmen Cotugno, consigli su tecnologia,internet blogging, social networks e marketing digital. Recensioni app android e dispositivi mobili. Blog con corso gratuito per diventare blogger

Cerca nel blog

Cosa cambia per i Nofollow Link - Google News

Cosa cambia per i nofollowlink e l'introduzione dei link ugc e sponsored, quando utilizzarli
nofollow

I NoFollow Link e l'introduzione degli attributi Ugc e Sponsored

Nuovi aggiornamenti in casa Google e riguardano il modo in cui linkare i siti internet, perché se prima si utilizzava l'attributo 'Nofollow' per non trasferire rank ad un altro sito oppure per indicare che il sito poteva essere non sicuro, ora le cose cambiano.

Indice:
I link 'NoFollow' saranno visti in modo diverso da Google
I nuovi attributi 'Ugc' e 'Sponsored'
Cosa fare con i link già pubblicati
Il probabile aumento dei link spam

Google


I link 'NoFollow' saranno visti in modo diverso da Google


Google ha annunciato che ora i link Nofollow avranno un valore diverso, perché questo attributo non verrà più preso come direttiva, ma come semplice suggerimento.

Ti stia chiedendo cosa vuol dire vero?
Semplicemente che spetterà a Google decidere se quel link merita fiducia, se è autorevole ecc. anche se noi aggiungeremo il 'nofollow'.

Ad esempio se io ora aggiungo un codice del tipo:
<a href="https://it.wikipedia.org/" rel="nofollow">wikipedia</a></b> che altro non sarebbe che il linkare wikipedia con l'attributo 'nofollow, mi sembra più che ovvio che per Google a prescindere quel nofollow sarà come se non ci fosse.

Oltre a questa novità che di certo scombussolerà un po' la rete, ce ne sono altre due e cioè l'introduzione di altri due attributi e cioè Ugc e Sponsored, anche questi verranno presi come 'hint' cioè suggerimenti da parte di Google e dovranno essere utilizzati in questi casi:


  • Il rel="ugc" dovrà essere utilizzato per linkare commenti, link inerenti a forum o siti simili.
  • Il rel="sponsored" dovrà essere utilizzato per i link a pagamento, quindi articoli sponsorizzati o con altri contenuti pubblicitari.



Ma considerando il fatto che Google non ama assolutamente la vendita o l'acquisto di articoli sponsorizzati, credo proprio che l'attributo 'sponsored' potrebbe essere preso non come un suggerimento, ma come attributo 'nofollow' al 100%, ma ovviamente questa è una mia considerazione personale.

Cosa fare con i link già pubblicati

Assolutamente nulla, questo credo sia l'ultimo dei problemi di cui preoccuparsi, anche perché cambiare un attributo dopo la pubblicazione e dopo che è già stato indicizzato non ha molto senso.

Meglio concentrarci sul presente e sul futuro e cercare di utilizzare i tre attributi nei migliori dei modi o almeno cercando di rispettare le direttive di Google.

Sponsored


Il probabile aumento dei link spam

Ecco, questa forse è l'unica cosa su cui bisogna preoccuparsi, perché con questa questione del 'suggerimento sul link nofollow' potrebbe portare chi ama lasciare 'link spam' ovunque, dai commenti sui blog ai forum ecc. a lasciarne ancora di più con la speranza che Google li veda in modo positivo, ma sono certa che non sarà così, ma al contrario, magari questo sarà proprio un incentivo in più per Google per individuare meglio chi usa troppe pratiche di spam ed invece di salire sul motore di ricerca, crolleranno in picchiata.

Concludendo, a mio parere questa novità forse non è così tremenda di come alcuni la dipingono, staremo a vedere cosa ci riserveranno i prossimi aggiornamenti.


Spam

1 commento: