Calo di visite sui blog dopo la pausa estiva? Ecco come rimediare!

Come risolvere il calo di visite in un blog

Chi lavora online è certamente a conoscenza del fatto che internet non va mai in vacanza e sopratutto saprà benissimo che anche chi va in vacanza difficilmente rinuncia a connettersi, quindi in teoria chi lavora online e sopratutto gestisce siti o social networks con molto traffico dovrebbe cercare di ridurre al minimo le proprie ferie o comunque organizzarsi con articoli e post programmati.
Se stai leggendo questo articolo vuol dire che ti sei concesso una pausa estiva e se hai notato un calo delle visite medie, non temere, recuperare e tornare alla tua media o anche superarla non è poi così difficile, ti basterà seguire tre semplici step!

1) Armati di pazienza e se non ne hai o non hai le giuste competenza ma hai a disposizione un webmaster o comunque una persona specializzata, perché dovrai crearti una lista degli articoli che negli ultimi mesi ti hanno portato più traffico e dovrai cercare di aggiornarli, ovviamente se sono troppi gli articoli in questione allora concentrati su quelli con più traffico, sopratutto su quelli che hanno generato visite anche durante la tua pausa. Dovrai solo aggiornarli con maggiori info attinenti, in questo modo continueranno ad essere 'vivi' e più che presenti sui motori di ricerca.

2) Riprendi in mano il piano editoriale sia per il blog che per i tuoi social networks, decidi con quale cadenza pubblicare i tuoi articoli e fa in modo che ci sia sempre costanza, così da iniziare a pubblicare così come facevi prima della pausa estiva. Ovviamente sta a te decidere il numero di articoli e di post da pubblicare ogni settimana, ma ripeto che la cosa fondamentale è la costanza, quindi ad esempio se decidi di pubblicare tre volte alla settimana, che siano davvero tre volte a settimana e con lo stesso lasso di tempo tra una pubblicazione e l'altra, in sintesi bisogna decidere i giorni in cui pubblicare, quindi ad esempio ogni lunedì, ogni mercoledì ecc. Ovviamente non accade nulla di grave se pubblicate in un giorno diverso, ma se vi siete concessi una pausa e avete riscontrato un calo di visite consistente, almeno per il primo mese è meglio mantenere lo stesso ritmo, così da recuperare il prima possibile le visite medie.

3) Occhio ai trend del momento, se vuoi risuscitare interesse nei tuoi lettori e sopratutto vuoi conquistarne dei nuovi è fondamentale che tu sia sempre aggiornato, allora scrivi articoli che seguono le tendenze del momento, insomma cerca di accontentare la rete, ricorda sempre che c'è chi giunge a te tramite i motori di ricerca, così come tu probabilmente sei giusto a questo mio articolo, magari hai cercato 'calo di visite al blog' o cose simili.

Commenti