Carmen Cotugno

Blog di Carmen Cotugno, consigli su tecnologia,internet blogging, social networks e marketing digital. Recensioni app android e dispositivi mobili. Blog con corso gratuito per diventare blogger

Cerca nel blog

Come scegliere il nome per un blog

Consigli per la scelta del nome del proprio blog, cosa evitare e cosa fare per scalare la SERP
blog

Come scegliere il nome più adatto per un blog


Quando si decide di aprire un blog, la prima domanda che ci frulla per la testa è 'Che nome dare al blog?', una scelta sicuramente importante e che non andrebbe mai sottovalutata, sopratutto se giustamente avete intenzione di far corrispondere il nome o parte del nome da scegliere al nome del dominio.

Argomenti trattati:
La regola magica per scalare la SERP grazie al nome del blog non esiste
Scegliere come nome del blog il proprio nome e cognome
Dare al blog un nome che descriva la tematica principale
Dare al blog un nome creativo o un soprannome/username/nickname ecc.
Le regole base nella scelta del nome del blog



La regola magica per scalare la SERP grazie al nome del blog non esiste


In realtà non esiste una vera formula magica nella scelta del nome del blog che vi farà scalare velocemente la SERP e ve lo dice chi ha creato il suo primo blog ben nove anni fa e senza star lì pensare a strategie o altro, perché l'ho creato d'impulso, dandogli semplicemente lo stesso nickname del mio canale youtube e cioè Carmy1978, infatti il blog nasceva proprio come una sorta di estensione al canale, per poter scrivere e condividere nel web quelle che erano le mie passioni, ma nonostante la scelta azzardata il blog è ancora attivo e mi ha portato e mi porta ancora grandi soddisfazioni e dal piccolo blog nato per caso è diventato un blog magazine aggiornato costantemente ed anche abbastanza seguito.

Questa piccola premessa era dovuta, perché se stai leggendo questo articolo e sei un blogger che ha dato d'impulso un nome al suo blog, non devi assolutamente fartene un problema, ma devi solo impegnarti a farlo crescere.

E ora invece passiamo a te che stai leggendo perché stai per aprire il tuo primo blog e vuoi farlo con il piede giusto, non temere perché non voglio di certo obbligarti a dare un nome al blog che a te non piace, quindi ti darò ben tre suggerimenti tra cui scegliere e nonostante siano diversi tra loro, ti assicuro che sono validi tutti allo stesso modo.

Non ti prometto che dal punto di vista SEO il tuo blog volerà grazie al nome che gli hai dato, perché come scritto sopra di formule magiche non ne ho, ma è sicuramente una piccola spinta che potrebbe aiutarti agli occhi di Google.

Scegliere come nome del blog il proprio nome e cognome


Un blog con il proprio nome e cognome di primo impatto è di certo più professionale, perché chi ha creato il blog ha deciso subito di metterci la faccia.

E' la scelta migliore per il personal branding, un biglietto da visita per i propri lettori ed anche la scelta migliore se volete concentrare il blog sulla vostra attività professionale oppure se non avete una specifica tematica su cui concentrare il blog e quindi volete iniziare semplicemente dandogli un impronta personale, anche perché in fondo i blog nascono proprio come 'diari online' su cui condividere ciò che vogliamo.

Tra l'altro vi trovate proprio a leggere un blog che porta il mio nome e cognome e che ho deciso di dedicare principalmente a ciò che ormai fa parte della mia quotidianità e cioè il blogging, i social networks e tutto ciò che ci gira intorno, così da portarvi nel mio mondo, sperando che tutto ciò che ho imparato ed ancora sto imparando possa esservi utile.

Alla fine questo blog può considerarsi una sorta di corso gratuito per blogger e ciò che leggete è  solo frutto della mia esperienza online, anche perché non mi è mai piaciuto chi parla di cose senza davvero averci avuto a che fare e vi assicuro che online di tuttologi che vogliono insegnarvi sul blogging e che in realtà non hanno mai gestito un blog ce ne sono davvero tanti.

Dare al blog un nome che descriva la tematica principale


Dare un nome che racchiuda la tematica su cui volete concentrare il blog è la scelta che molti reputano la migliore, per poter raggiungere in più breve tempo il target che si è prefissati, ecco perché si punta a questa sopratutto per la creazione di blog aziendali.

Quindi ad esempio per un food blog, cercate d'includere nel nome una o più parole chiave attinenti ad esempio: food, cucina, cucinare, ricette ecc.

Una scelta che ho fatto anche io per il mio blog di cucina 'Carmy in cucina', anche se a dire il vero l'ho fatto perché avevo tanta voglia di avere uno spazio tutto dedicato al food.

La mia esperienza personale è per ora positiva, considerando che non lo aggiornando con molta costanza.

In generale comunque è una scelta che però potrebbe risultare scomoda se dopo qualche anno vorreste trattare di altro sul vostro blog, perché in quel caso quel nome non avrebbe più molto senso, ma al contrario stonerebbe troppo.

Ma a tutto c'è rimedio, quindi potrete sempre cambiare nome blog e dominio, cosa che però vi sconsiglio se il blog avrà già un buon seguito e un buon posizionamento, perché con il cambio sarebbe come iniziare tutto dal principio e a quel punto sarebbe meglio direttamente aprire un nuovo blog.


Dare al blog un nome creativo o un soprannome/nickname


La creatività premia sempre un blogger quindi perché non iniziare dal nome del blog? Sfoderate la vostra fantasia e trovate un nome che sia innovativo ma conciso, ad esempio un gioco di parole che contenga un mix delle tematiche che volete trattare.

Se invece avete un soprannome che vi contraddistingue o a cui siete legati puntate su quello, in fondo il blog è il vostro spazio online e per quanto ne dicano gli altri deve piacere prima a voi, insomma scegliere un nome che non vi piace solo per una questione SEO vi assicuro che non è una buona idea, sarebbe come iniziare con il piede sbagliato.

Dare un nickname o username al proprio blog invece è la scelta ideale se ad esempio avete un certo seguito su un social network e volete che i vostri follower trovino facilmente anche il vostro spazio online, in effetti è quello che ho fatto anche io con il blog magazine, che era nato appunto per essere strettamente collegato al mio canale youtube.

Le regole base nella scelta del nome del blog


Qualsiasi scelta voi farete sarà a mio avviso la scelta giusta se gestirete il blog con passione e costanza evitando gli errori più comuni e proponendo contenuti di qualità, ma di base fate in modo che il nome del blog sia:

  • Breve, perché a Google i nomi troppo lunghi proprio non piacciono e a prescindere se troppo lunghi non li mostrerebbe per intero nel motore di ricerca.
  • Facile da ricordare, anche questo è importante, perché i lettori fissi devono avere un punto di riferimento ben chiaro in mente, ecco perché un nome troppo strano o complicato sarebbe una pessima scelta.
  • Non sia già presente online, una volta scelto il nome è sempre bene controllare se sia già presente in rete ed anche se il dominio a cui si vuole puntare è disponibile, perché a mio avviso nome blog e dominio è bene che corrispondano, se non del tutto, almeno in parte.
Se avete altri suggerimento sulla scelta del nome del blog potete commentare questo post oppure scrivermi via email, sono sempre felice di confrontarmi :)








2 commenti:


  1. My blog has the name of my name
    and surnames.
    The theme of my blog is the subject of photos to walk, there are descriptions and my opinions about a given brand or service, or short guides.

    RispondiElimina
  2. The name of my blog is the motto why I dress :)
    xx Rena
    www.dressedwithsoul.com

    RispondiElimina