Carmen Cotugno

Blog di Carmen Cotugno, consigli su tecnologia,internet blogging, social networks e marketing digital. Recensioni app android e dispositivi mobili. Blog con corso gratuito per diventare blogger

Cerca nel blog

Blog Planner - Come creare l'agenda per un blog

Come trasformare un'agenda qualunque in un blog planner fondamentale per il piano editoriale e non solo
blog planner
Blog Planner

Blog planner fai da te

Per organizzare al meglio gli articoli da pubblicare sul blog, quindi come supporto base al piano editoriale è fondamentale avere un Blog Planner.

In questi anni di blogging ne ho acquistati vari e ancora lo faccio, così come spesso ne ho scaricati da stampare, ma sono giunta alla conclusione che il Blog Planner perfetto è quello che creiamo da soli, seguendo le nostre esigenze ed i nostri obiettivi e vi assicuro che non è affatto difficile da fare ed il tempo che impiegherete a crearlo verrà recuperato, perché vi aiuterà ad ottimizzare il tempo giornaliero che dedicate al blogging.

Quindi mettiti comodo e vediamo come trasformare una semplice agenda in un blog planner completo.

Indice
La scelta dell'agenda
Gli accessori da cartoleria d'abbinare al blog planner
Come organizzare le pagine da dedicare ai blog post
Una pagina per le passwords
Una pagina con i contatti che contano
La pagina con le entrate e le uscite
E poi ci sono i traguardi
Come procedere per programmare i post sui social networks
Perché utilizzare un planner cartaceo e non digitale

La scelta dell'agenda

Innanzitutto devi scegliere l'agenda per te ideale, prendendo in considerazione in primis, quanti articoli hai intenzione di pubblicare sul blog.

Se ad esempio pubblichi da uno a più articoli al giorno, allora devi scegliere un'agenda giornaliera, perché hai bisogno come minimo di una pagina al giorno su cui annotare tutto.

Se invece pubblichi un massimo di tre post al settimana, allora puoi puntare ad un'agenda settimanale, per non avere troppe pagine vuote.

Ovviamente anche il formato ed il modello dell'agenda è importante ed anche questo va scelto seguendo le tue esigenze.

Necessiti di portare il blog planner sempre con te? Allora scegli un'agenda dal formato medio o piccolo.

L'agenda la utilizzerai solo a casa o in ufficio? Allora puoi acquistare un modello standard o anche un formato bello ampio.

In ogni caso, io vi suggerisco di puntare sopratutto alle agende ad anelli, perché sono le più versatili, in quanto potremo aggiungere senza problemi altre pagine.

Infine, dovete decidere se acquistarne una classica che va da Gennaio a Dicembre oppure una che va da Settembre ad Agosto, insomma in effetti in cartoleria avrete l'imbarazzo della scelta, io punto sempre a quelle che partono da Settembre.

agenda
Agenda ad anelli

Gli accessori di cartoleria d'abbinare al blog planner

Ovviamente per scrivere su un planner basta una penna, ma in realtà un piccolo set di accessori di cartoleria ci sarà assolutamente utile, anche se quasi sicuramente sono cose che già avrai a casa, ma in caso contrario non dovrai spendere molti soldi:


  • Blocchetti di post it: Fondamentali se ti vengono idee d'aggiungere nel planner o se semplicemente hai bisogno di più spazio in qualche pagina.
  • Graffette o spillatrice: Utili per aggiungere dei fogli in caso non avete optato per un'agenda da anelli.
  • Penna cancellabile oppure una semplice matita con gomma da cancellare: Utile per annotare appunti provvisori oppure per annotare idee per i futuri articoli, di cui però non sei ancora sicuro.
  • Evidenziatore: Fa sempre comodo, per mettere in evidenza cose a cui teniamo particolarmente, ad esempio dei promemoria importanti.
  • Divisori adesivi: Fondamentali se ci teniamo ad organizzare il planner in modo ordinato, ad esempio potremo utilizzare per creare un segnalibro nelle sezioni dell'agenda a cui accediamo più spesso.
blogging planner
Agenda per il blog

Come organizzare le pagine dedicate ai blog post da pubblicare

Il blog planner io in genere lo organizzo settimanalmente, quindi ad esempio in questi giorni sto pianificando gli articoli da pubblicare la settimana prossima, ma in alcuni periodi, in cui già so che non avrò molto tempo a disposizioni nelle settimane successive, decido di programmare i post blog per l'intero mese.

Insomma, come scritto ad inizio articolo, ognuno di noi ha diverse esigenze ed un diverso modo di pianificare il proprio blog, infatti c'è anche chi, semplicemente pianifica giorno per giorno, cosa che a mio avviso è abbastanza rischiosa se puntate ad avere un blog professionale.

Quindi, decidete innanzitutto il numero di post da pubblicare ogni giorno o ogni settimana e decidete anche se programmarli per ogni giorno, per ogni settimana o per ogni mese, perché ricordate che è regola fondamentale per un blog essere aggiornato con costanza.

Poi iniziate ad annotare nelle pagine con la data corrispondente alla pubblicazione i titoli dei post che vorrete pubblicare e che avete già pronti, quindi ad esempio scrivere 'Post redatto da pubblicare: titolo', se invece non l'avete ancora scritto ma già avete un'idea a riguardo potete scrivere 'Idea post da redarre: titolo'.

Di fianco ad ogni titolo potete annotare anche le keywords, le etichette e i link che avete intenzione d'inserire all'interno del post.

Se si tratta di un articolo sponsorizzato, specificate anche questo, vi sarà molto utile anche per tenere conto dei guadagni.
planner

Una pagina da dedicare alle vostre passwords

Se avete molti account registrati online e non mi riferisco a quelli in cui fate shopping, ma quelli legati al blog, come ad esempio le passwords dei social networks a esso collegate oppure le passwords di account creati in siti o agenzie che si occupano di marketing digitale ecc. è fondamentale annotare tutto su una pagina del vostro blog planner.

Avere passwords diverse online è fondamentale, così come fondamentale può essere l'esigenza di utilizzare più indirizzi email, quindi visto che non siamo delle macchine e non possiamo passare il tempo a cliccare su 'ho dimenticato la password', è meglio correre ai ripari ed avere tutto scritto.

piano editoriale
Planner per il blog

Una pagina dedicata ai contatti importanti

Anche se per queste cose c'è la nostra email ed il nostro smartphone è ugualmente una buona idea avere una lista completa scritta con i contatti che per voi contano di più, ad esempio indirizzi email e numeri di telefono di uffici stampa, di agenzie marketing, di clienti con cui avete un rapporto di collaborazione continuativo ecc.

Se sono troppi e quindi non avete voglia o pazienza di annotarli allora fate tutto al pc, create la lista copiando ed incollando ogni contatto e poi stampate ed inserire il foglio nel vostro planner, se l'agenda è senza anelli, potrete creare voi stessi una piccola tasca porta fogli all'interno, così da inserire il foglio appena stampato.
agenda planner

Pagina con le entrate e le uscite

Se con il tuo blog guadagni allora la pagina con le entrate e le uscite è un altro must have, perché se ci sono guadagni ci saranno anche delle uscite.

No, non mi riferisco alle tue spese generali, ma solo a quelle che riguardano il tuo blog o le attività social ad esse collegati, quindi ad esempio spese per host e dominio o per eventuali facebook ads ecc.

Ovviamente sono da tenere in conto anche spese per cose acquistate solo ed esclusivamente per il blog, ecco ad esempio per prima cosa puoi annotare il prezzo per l'agenda che una certa blogger di nome Carmen ti ha fatto acquistare per tramutarla in un blog planner :)
blogging planner
Agenda blog

E poi ci sono i tuoi traguardi

Ogni blogger ha dei traguardi a cui punta e non starò certo qui ad elencarli, anche perché si può trattare di cose futili, come ad esempio una collaborazione con un determinato brand oppure cose più importanti come la pubblicazione di un libro.

Qualsiasi siano i traguardi che vuoi raggiungere, credo che valga la pena annotarli nella tua agenda dedicata al tuo blog, io ti consiglio di farlo non solo nella pagina relativa alla data in cui accade, ma ti consiglio di avere anche per questo una pagina fatta apposta, che spero tu possa riempire presto e passare subito a riempirne un'altra.

In genere le agende hanno pagine vuote extra, ma se così non fosse, possiamo aggiungerle noi, con una semplice graffetta oppure ci sono sempre i post it per i nostri traguardi.
agenda
Blog planner

Come procedere per programmare i post sui social networks 

Gli articoli pubblicati sul blog a mio avviso vanno sempre condivisi sui social networks e grazie a dei servizi online, di cui magari vi parlerò presto, possono essere condivisi automaticamente tramite i feed, quindi non è una cosa che personalmente sento l'esigenza di annotare in agenda, ma se non lo fate allora vi consiglio di aggiungere un promemoria settimanale in agenda per spingervi a condividere o a programmare le condivisioni, potete farlo con dei semplici post it o potrete stampare dal pc le icone dei social networks ed attaccarle in bella vista in prima pagina con un bella scritta con 'Condividi' e vedrete che finalmente ve ne ricorderete.

Una cosa diversa invece sono eventuali attività sui social networks che non sono legate al blog, se sono sporadiche allora non vi costerà nulla annotarle sul blog planner, perché un posticino su cui scrivere nelle pagine delle date di pubblicazione lo trovate sempre, ma se invece avete un'attività continua sui social networks, che necessita una costante programmazione, quindi ad esempio se siete dei SMM o degli Influencer molto attivi, allora vi consiglio di organizzare un nuovo planner, simile a questo, così da avere le due cose ben separate ed ordinate.

blog planner


Ma perché utilizzare un planner cartaceo e non uno digitale?

Lo so che dopo questa mia piccola ma spero utile guida dedicata al blogging ti starai chiedendo perché se hai scelto un lavoro o un hobby online dovresti preferire un'agenda cartacea a una digitale o perché non potresti semplicemente utilizzare qualche app con planner e calendari per organizzarti.

Semplicemente perché scrivere sul blog planner vi farà prendere una sorta di break da pc e smartphone, perché potrete scriverci ogni qual volta volete, anche perché spesso le ispirazioni e le idee per scrivere arrivano all'improvviso ed annotarle su carta è sempre meglio dell'annotarle sullo smartphone o sul pc, tanto alla fine è online che andremo poi a svilupparle per redarre gli articoli, quindi fidatevi che un break dalla rete ogni tanto ci sta più che bene, un po' di digital detox non ha mai ucciso nessuno, ma al contrario, riuscirà a farvi venire ancora più voglia di scrivere, scommettiamo?


Se hai trovato utile la mia guida condividila sui social networks oppure iscriviti alla mia newsletter per non perdere i prossimi articoli.

Nessun commento:

Posta un commento